LA PRIMA VISITA

LA PRIMA VISITA

La prima visita è il momento più importante in qualunque atto medico: è in questa circostanza che l’operatore può iniziare a conoscere il paziente e cercare di comprendere eventuali problemi o necessità. Anche quando il paziente è già noto, le sue esigenze possono essere nuove o mutate e solo con un attento ascolto possono emergere in modo adeguato.

 

La prima visita è fondamentale per il controllo e lo studio del benessere dell’apparato stomatognatico, per valutarne a fondo i tre componenti: denti e gengive, muscoli e articolazione temporo-mandibolare (ATM).

 

La visita vera e propria può cominciare una volta terminata la raccolta delle informazioni e dell’anamnesi, cioè gli elementi sanitari salienti attinenti al paziente. L’importanza dell’anamnesi è assoluta: senza una completa informazione e conoscenza del quadro clinico preesistente e delle abitudini di vita del paziente, la visita risulterebbe incompleta e priva dei necessari elementi di completamento diagnostico.

 

La visita odontostomatologica specialistica dovrebbe prendere in attenta considerazione non solo i denti e la loro integrità, ma l’apparato stomatognatico in toto! È necessaria un’attenta osservazione delle gengive e dell’eventuale presenza di lesioni, retrazioni o tasche, ma anche la palpazione dei linfonodi cervicali e la valutazione delle mucose orali alla ricerca di eventuali anomalie o discromie. Attenzione andrà posta anche alla funzionalità dell’articolazione temporo-mandibolare e ai suoi movimenti in apertura/chiusura, al fine di identificare eventuali problemi quali scatti o scrosci.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi