PROTESI FISSA

Protesi Fissa

Ha la funzione di sostituire i denti persi o compromessi per motivi funzionali e/o estetici. Si definisce anche protesi dentaria la parte dell’odontoiatria che si occupa, con l’ausilio di odontotecnici, della progettazione e costruzione di protesi, rispettando i seguenti requisiti:

Funzionalità: riguarda il ripristino della corretta masticazione e delle funzioni articolari (apertura, chiusura, lateralità destra-sinistra, protrusione-retrusione e corretta fonetica).
Resistenza: la protesi deve resistere al carico masticatorio e all’usura.
Bio-compatibiltà: la protesi deve essere costruita con materiali che non siano tossici e non deve presentare “angoli vivi” che potrebbero danneggiare i tessuti, provocando a lungo termine gravi patologie.
Estetica: i denti artificiali devono essere il più possibile simili a quelli naturali e bisogna fare molta attenzione a non alterare il corretto profilo facciale del paziente.

Esse vengono applicate su denti preparati dal dentista (monconi), riducendoli in altezza e volume, e su di essi viene cementata la protesi che presenta la stessa forma e funzione del dente naturale.

Corone e ponti in metallo-resina

Presentano all’interno una struttura in lega dentale nobile o meno, rivestita da sottofondo opaco e resina composita modellata opportunamente e fatta indurire a temperatura e sotto pressione, per conferire al materiale una maggiore compattezza.

Corone e ponti in metallo-ceramica

Presentano all’interno una struttura in lega dentale nobile o meno, rivestiti da uno strato di opaco, per non fare trasparire il colore del metallo e su questo viene stratificata la ceramica che verrà sottoposta a cottura dentro forni specifici per ceramica. L’alta temperatura trasformerà l’impasto terroso in una sostanza vitrea che risulterà molto dura e resistente all’abrasione e agli acidi della bocca. Tra i vantaggi della ceramica il più importante è la sua stabilità della forma e del colore nel tempo.

Corone provvisorie in resina e ponti provvisori in resina armata

Vengono fissate sul dente o sull’impianto per il periodo di lavorazione della corona o ponti definitivi o in attesa di eventuali guarigioni. Anche se sono temporanei, il valore funzionale della corona o ponte provvisorio è molto importante. La corona provvisoria è necessaria per proteggere il dente dagli stimoli termici quando non è devitalizzato ma è stato limato, cioè dimensionalmente ridotto, prima della protesizzazione definitiva.Serve inoltre per proteggere il dente dai batteri che possono penetrare attraverso i tubuli dentinali beanti, causando in seguito una infiammazione del nervo (pulpite), per non sentire il disagio mentre si mangia per tutto il periodo del trattamento e per evitare il suo inclinarsi per la mancanza dei punti di contatto. La corona provvisoria serve anche a prevenire la crescita eccessiva del bordo gengivale intorno al dente limato. Nel caso di più denti limati e per resistere alle forze masticatorie per un periodo molto lungo i provvisori possono essere rinforzati da una struttura metallica: in questo caso si parla di provvisorio armato.

Corone e ponti in ceramica integrale (metal free o zirconia)

Sono quelle protesi che non presentano al loro interno nessuna struttura di metallo, senza quindi quel bordino che in caso di retrazione gengivale diventa visibile ed antiestetico. La zirconia è un minerale molto abbondante nel suolo, si ricava dall´ossido di zirconio chiamato zirconia, è un materiale resistentissimo, bio-compatibile e non causa nessun tipo di allergia. Sostituisce egregiamente ogni tipo di metallo protesico, sia dal punto di vista estetico che funzionale e si possono realizzare tutte le tipologie di protesi dentali: corone e ponti di tutte le dimensioni, avvitati (monconi per impianti) o incollati, su denti naturali o su impianti orali.

Faccette estetiche in ceramica

Oggi è possibile correggere piccoli disallineamenti, discromie o imperfezioni coronali dei denti anteriori senza dover necessariamente sottoporsi a trattamento protesico che comporta una riduzione in volume del dente. La preparazione consiste nella riduzione di un paio di millimetri della superficie anteriore ed occlusale dei denti e dopo aver trattato la superficie si applicano pellicole sottilissime chiamate faccette, in materiale ceramico, preparate in laboratorio, su un calco ricavato da una impronta del paziente. Il risultato ottenuto è sicuramente

ORARI

  • Lunedì :9.00 - 19.00
  • Martedì :9.00 - 19.00
  • Mercoledì :9.00 - 19.00
  • Giovedì :9.00 - 19.00
  • Venerdì :9.00 - 19.00

PRENOTA ora UN APPUNTAMENTO






Acconsento al trattamento dei dati personali come definito nella Privacy Policy


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi