ODONTOIATRIA CONSERVATIVA / RESTAURATIVA

ODONTOIATRIA CONSERVATIVA / RESTAURATIVA

Restauri diretti in materiale composito

Il restauro diretto viene eseguito direttamente dal dentista sul paziente in una sola seduta (otturazione). Tra i vantaggi dei materiali compositi rispetto ai materiali metallici (amalgama) ci sono l’estetica, una minore preparazione della cavità con il vantaggio di preservare più tessuto sano e la possibilità di rinforzo della struttura dentale residua. I materiali compositi di ultima generazione grazie alle loro proprietà chimico-fisiche affidabili nel tempo rendono i restauri estetici stabili anche nei settori posteriori. Sono infatti altamente resistenti al carico masticatorio, radiopachi, con caratteristiche elastiche simili alla dentina, ed un comportamento all’usura paragonabile a smalto ed amalgama.

Restauri indiretti in materiale composito

Si tratta dello stesso materiale sopra descritto, ma con procedura di esecuzione diversa. Quando la superficie del dente da ricostruire è molto ampia, oppure si deve migliorarne la forma ed il colore (es. incisivi) si utilizzano degli “intarsi” o “faccette”, realizzati con TECNICA INDIRETTA perché non vengono realizzati direttamente dal dentista ma dall’odontotecnico: tramite un modello in gesso ricavato da un’ impronta delle arcate dentarie e sulla base del calco prepara il restauro in composito rinviandolo al dentista, il quale provvede a posizionarlo in bocca al paziente fissandolo con cementi particolari.

Restauri indiretti in oro

L’oro ha caratteristiche di biocompatibilità e precisione che lo rendono insuperabile rispetto ad altri metalli. Gli intarsi in oro sono da preferire quando, in presenza di cavità molto estese, la quantità di smalto residuo non è sufficiente ad assicurare una buona adesione e una buona resistenza ai carichi masticatori, necessaria ai restauri in materiale composito. La duttilità dell’oro assicura un perfetto sigillo marginale ed un risultato a lungo termine superiore ad ogni altro tipo di restauro protesico di altra natura. A fronte di tutto ciò viene sicuramente penalizzato l’aspetto estetico, per cui questa soluzione può essere presa in considerazione qualora il restauro non risulti particolarmente visibile.

Ricostruzione pre-protesica di elementi trattati endodonticamente

Un dente a causa di un importante processo carioso può necessitare di un trattamento endodontico, per posizionare un perno endocanalare che ci permetta di avere una maggiore ritenzione ed una maggiore resistenza del restauro coronale. I perni endocanalari utilizzati oggi in odontoiatria possono essere costruiti con diversi materiali a seconda delle proprietà che essi presentano (lega fusa o fibre composite).

Intarsi

Sono dei restauri indiretti realizzati in laboratorio in material diversi (composito, oro e ceramica). Quando la superficie del dente da ricostruire è molto ampia, si utilizzano gli “intarsi”, realizzati con TECNICA INDIRETTA.

Bonding e conservativa estetica

L’accoppiamento micromeccanico del materiale da restauro alla dentina avviene attraverso uno strato di adesivo, ed è definito come adesione alla dentina. Durante i passaggi di applicazione di primer e adesivo, la resina penetra nelle fibre di collagene collassate dello smalto (dopo la demineralizzazione) e crea una struttura a rete. Questo procedimento permette alla resina composita di legarsi alla superficie dentinale con un legame chimico molto resistente e duraturo nel tempo, permettendo di ricostruire la porzione di dente cariata con ricostruzioni dirette ed indirette. Può essere utilizzata per chiudere spazi dentali (diastemi), riempire piccole cavità, eliminare macchie, riparare scheggiature dello smalto o piccole fratture dei denti anteriori.

Allineamento dei denti con tecnica adesiva

Oggi è possibile correggere piccoli disallineamenti dei denti anteriori, senza doversi necessariamente sottoporre a trattamento ortodontico. Questo è ottenibile rivestendo la superficie anteriore dei nostri denti con faccette.
Sono disponibili tre procedure:
Diretto: correzione con composito.
Diretto con faccette preformate (vendute in commercio) posizionate in studio.
Indiretto con faccette realizzate in laboratorio (di solito in ceramica).

ODONTOIATRIA CONSERVATIVA-RESTAURATIVA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi